Che fine hanno fatto i Led Zeppelin dopo la morte di Bonzo?

Pubblicato: 10 gennaio 2012 in Rock Bang Theory
Tag:, , , , ,

Nel giro di pochissimi giorni abbiamo festeggiato sia il Compleanno di John Paul Jones che quello di Jimmy Page, per il sottoscritto è stato fisiologico e naturale, in questa settimana, parlare dei led zeppelin.

non voglio parlare della arcinota band, ma partirò direttamente dal loro scioglimento nel 1980 a seguito della morte del batterista e cuore pulsante del gruppo John Henry Bonham. Bonzo morì, esattamente come Hendrix, soffocato dal proprio vomito. Ma scendiamo in dettagli maggiori. Bonham si presentò nella casa  di Page a Windsor più ubriaco del solito per le prove dei neo-riuniti led zeppelin. Continuò a bere durante le prove fino a sentirsi male: John Paul Jones ed il neo manager Benji LaFevre, lo portarono in una stanza per dormire. Lo ritrovarono ore dopo morto soffocato dal proprio reflussso gastrico a soli 32 anni.

Led Zeppelin

Led Zeppelin

Ma che hanno fatto gli altri Led dopo la morte di Bonzo?

Jimmy Page

Dopo la dipartita di Bonham, Page prese due anni di pausa, dedicandosi all’esoterismo e alla filosofia di Aleyster Crowley (sua storica passione). Continuò comunque a suonare nella sua magione, per poi ripresentarsi sulle scene con una band insieme a Chris Squire ed Alan White degli Yes. Nonostante tutto, questo tentativo non ebbe un gran seguito. Nel 1983 ritornò in grande alla Royal Albert Hall durante un concerto di beneficienza: si ritrovò sul palco a suonare insieme a Jeff Beck ed Eric Clapton. Questo in realtà è un ritorno al passato prima dei led zeppelin, avendo Jimmy militato negli Yardbirds.

Nel 1985 provò a riformare gli zeppelin per il Live Aid, inserendo Phil Collins alla batteria. Il tentativo nacque e morì con quel concerto: Per quanto Collins sia bravissimo, Bonham era ed è insostituibile per il sound degli Zeppelin.

Ha continuato e continua a suonare ancora oggi in vari concerti, collaborando con vari artisti. Il filone comune delle sue apparizioni è la beneficienza: Jimmy Page infatti suona oramai solo per cause giuste. Questo suo impegno lo porterà a conseguire nel 2005 il riconoscimento OBE (Order of British Empire), la cittadinanza onoraria di Rio de Janeiro e l’onore di suonare alla cerimonia di chiusura delle olimpiadi di Pechino nel 2008.

Nel 2007 ha organizzato a Londra un mega concerto-reunion dei Led Zeppelin, chiamando a suonare la batteria Jason Bonham, figlio del compianto John. Chi scrive può asserire con certezza che tale concerto non fu per beneficienza, visto che il peggiore dei biglietti aveva un costo di ben 400 sterle! (al cambio attuale quasi 600 €!!!!).

Nel 2009, in un’intervista rilasciata a Sky, Page afferma di aver tentato più volte di convincere Plant e Jones a riformare i Led Zeppelin, ma questi sono apparsi alquanto disiteressati per via dei loro progetti di cui parleremo a breve.

Jimmy Page

Jimmy Page

John Paul Jones

John Paul, da sempre turnista apprezzatissimo, ha continuato a suonare dopo lo scioglimento degli Zeppelin, collaborando con tantissime band e come solista: lavoro che porta avanti ancora oggi.

Tra le sue collaborazioni più prestigiose ricordiamo: R.E.M., Heart, Ben E. King, Paul McCartney, Peter Gabriel, Foo Fighters, The mission e Brian Eno.

Come solista ha realizzato tre album (a parere di chi scrive uno meglio dell’altro! ndr.): The Sporting Life (1994) Zooma (1999) ed infine The Thunderthief (2001).

Nel 2009 forma i Them Crooked Vultures  un supergruppo con Joshua Homme (Queens of the stone age) alla chitarra e Dave Grohl (Nirvana, Foo Fighters) alla batteria. Il loro primo omonimo album riscuoterà un successo tale che Jones dichiarerà nel 2010 sulle pagine de La Repubblica l’intenzione di prolungare il tour con la band e di voler dar vita, probabilmente, ad un nuovo lavoro.

John Paul Jones 2

John Paul Jones

Robert Plant

Dopo lo scioglimento della Band, Plant ha continuato con molta costanza la sua carriera solistica facendo uscire il suo primo album già nel 1982: Pictures at Eleven.

Nel 1984 si riunisce con Page e con Jeff Beck e fonda gli Honeydrippers con i quali registra un album omonimo. Esperienza tanto bella quanto breve.

Robert Plant ha una prolifica carriera solista, sulla quale non sto a dilungarmi più di tanto, vi basti solo sapere che ha ricevuto nel 2008, dalla regina in persona, il titolo di comandante dell’Ordine dell’Impero britannico, per i suoi meriti artistici.

Collabora dal 2007 in maniera molto proficua con l’artista bluegrass americano Alison Krauss e nel 2010 ha ripreso l’attività con i Band Of Joy: la band con la quale militò dal 1966 al 1968, anno di fondazione dei Led Zeppelin. Piccola info sui Band Of Joy: hanno preso parte ad una delle date del Roma Rock, presso l’ippodromo di Capannelle (Roma) durante il loro tour del 2011.

Robert Plant

Robert Plant

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...